02:27 23 Ottobre 2020
Mondo
URL abbreviato
11713
Seguici su

In precedenza centinaia di persone sono radunate nel centro della capitale bielorussa dopo l'annuncio degli exit poll.

Le proteste sono scoppiate nella capitale della Bielorussia, Minsk a seguito del rilascio di dati degli exit poll che mostrano che il leader in carica del paese Alexander Lukashenko avrebbe vinto le elezioni presidenziali di domenica. Alcuni arresti hanno avuto luogo nelle città di Minsk, Brest e Vitebsk.

Delle forti esplosioni sono state sentite nel centro di Minsk, con una nuvola di fumo nel cielo, ha detto un corrispondente di Sputnik. Diversi media affermano che si tratta di granate leggere, lanciate per disperdere i manifestanti.

​In precedenza il corrispondente di Sputnik Belarus ha confermato che durante le proteste la polizia ha usato cannoni ad acqua, lacrimogeni e granate leggere. Tra i manifestanti ci sono feriti.

La presidente della Commissione Elettorale Centrale Lidia Ermoshina ha detto che il presidente uscente sta vincendo in tutte le regioni che hanno segnalato i dati di voto.

Nel video la gente sta gridando "Vattene":

Secondo i dati riferiti in precedenza da tutti i seggi chiusi, Alexander Lukashenko ottiene l'81,35% dei voti. Al secondo posto si trova la candidata Svetlana Tikhanovskaya, sostenuta dall'8% dei votanti.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook