00:24 24 Ottobre 2020
Mondo
URL abbreviato
0 12
Seguici su

Il network televisivo RT ha comunicato oggi che due cameraman dell'agenzia video Ruptly sono stati arrestati a Minsk durante la copertura delle elezioni presidenziali in Bielorussia, aggiungendo che da più di 10 ore non ci sono contatti con gli operatori.

"Due operatori che collaboravano con la nostra agenzia video Ruptly sono stati arrestati a Minsk mentre seguivano il voto nei seggi elettorali durante le elezioni presidenziali. Non ci sono contatti con loro da 10 ore dopo l'arresto. Secondo Ruptly, si trovano in un dipartimento di polizia della città", si legge in una nota di RT su Telegram.

All'inizio della giornata il canale russo "Rain" ha riferito che due dei suoi corrispondenti e un cameraman erano stati arrestati a Minsk.

Secondo il ministero degli Esteri russo, il motivo del loro fermo è nella mancanza di accreditamento.

Oggi i cittadini bielorussi sono chiamati alle urne per partecipare alle elezioni presidenziali: cinque sono i candidati alla massima carica dello Stato, tra cui il presidente uscente Alexander Lukashenko.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook