19:38 29 Settembre 2020
Mondo
URL abbreviato
0 12
Seguici su

Le autorità del Nepal apriranno l'accesso alla cima più alta del mondo per gli alpinisti, riporta il portale Travel and Leisure.

Le arrampicate sull’Everest sono state vietate a marzo per via della diffusione del coronavirus. Lo scorso 30 luglio le autorità nepalesi hanno annunciato che all'inizio della stagione alpinistica autunnale (da settembre a novembre), sarebbe stato avviato il rilascio dei permessi per scalare la vetta più alta del mondo e altre montagne dell’Himalaya, scrive Travel and Leisure.

Al momento in Nepal stanno aprendo alberghi e ristoranti, con la clausola del rispetto delle norme anti-contagio. Casinò, centri estetici e palestre sono ancora chiuse. Dal 17 agosto il paese pianifica di riavviare voli di linea domestici ed internazionali.

Per via delle restrizioni per gli spostamenti dovute alla pandemia COVID-19, la stagione alpinistica primaverile è saltata e circa 200 mila persone impiegate nel settore turistico sono rimaste senza lavoro.

A maggio in Nepal sono arrivati 30 turisti, nello stesso periodo del 2019 ne erano arrivati 70 mila.

Le autorità confidano che la stagione alpinistica autunnale riuscirà a rilanciare l'economia.

Dall'inizio della pandemia, secondo i dati della Johns Hopkins University, in Nepal sono stati accertati 21.390 casi di contagio dal coronavirus con 60 decessi, oltre 15 mila pazienti sono guariti.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook