16:25 21 Settembre 2020
Mondo
URL abbreviato
0 130
Seguici su

Il volume della produzione di oro in Russia è aumentato del 2,8% a gennaio-maggio 2020 rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso e ammonta a 104,31 tonnellate. Lo riporta il ministero delle Finanze del paese.

Il ministero delle Finanze della Federazione russa ha reso noto i dati sulla produzione di oro ed argento.

Nel periodo tra gennaio e maggio del 2019 la Russia ha prodotto 101,44 tonnellate di oro. La produzione di oro estratto nel periodo corrispondente nel 2020 è aumentata del 6,7%, a 86,4 tonnellate mentre la produzione di oro associato è diminuita del 7,6% (a 6,8 tonnellate), la produzione dell'oro secondario è diminuita di quasi il 15% (a 11,14 tonnellate).

In totale nel paese sono stati prodotti in primi cinque mesi di questo anno 104,31 tonnellate di oro (+2,8% rispetto a gennaio-maggio del 2019).

La produzione di argento è invece calata del 7,4% nei primi cinque mesi di quest'anno rispetto al medesimo periodo dell’anno precedente.

In particolare, la produzione di argento estratto è ammontata a 169,1 tonnellate (-3,6%), associato – a 135,2 tonnellate (+ 3,5%) e secondario - a 51 tonnellate (-34,3%).

Dall’inizio dell’anno il prezzo dell’oro è cresciuto in maniera significativa. Dal 2 gennaio al 30 luglio 2020 l’oro ha guadagnato nel prezzo circa il 28% (da 1.528,9 a 1955,9 dollari l’oncia) e continua a crescere. Il 4 agosto, per la prima volta nella storia il prezzo di oro ha superato la soglia di 2000 dollari l'oncia.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook