10:50 01 Ottobre 2020
Mondo
URL abbreviato
10117
Seguici su

Il capo del Centro russo per la riconciliazione delle parti in conflitto in Siria ha detto che i terroristi hanno fatto diversi tentativi per sfondare le posizioni siriane in quest'area nelle ultime 24 ore.

Alcune truppe del Fronte terrorista di Al-Nusra, hanno tentato di sfondare le posizioni di difesa dell'esercito siriano, nei pressi del villaggio di Hamrat, nella zona di de-escalation di Idlib. Il capo del Centro russo per la riconciliazione delle parti in conflitto in Siria, Alexandre Chtcherbitsky, ha fatto sapere che ci sono state nelle fila delle truppe siriane.

“Nelle ultime 24 ore, il Fronte di al-Nusra ha fatto diversi tentativi di sfondare le posizioni dell'Esercito arabo siriano nell'area di Hamrat. Tutti gli attacchi sono stati respinti, tuttavia ci sono state pesanti perdite di vite umane e di equipaggiamento. Ci sono perdite fra i militari siriani", ha dichiarato Chtcherbitsky.

Situazione nell'area di de-escalation

La situazione nella zona di de-escalation di Idlib si fa sempre più tesa a causa delle incessanti provocazioni provenienti dai terroristi di Al Nusra. 

Nel solo mese di luglio, la Russia ha registrato oltre 140 casi di violazioni del regime di cessate il fuoco a Idlib. I terroristi stanno approfittando della tregua per riorganizzarsi, ha aggiungo il capo del centro russo per la riconciliazione.

Infine ha specificato che la situazione che si è presentata lì ha reso evidente la necessità di un'azione comune tra Russia e Turchia al fine di eliminare i terroristi in questa regione.

Tags:
Ministro della Difesa, Al Nusra, Siria
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook