00:32 26 Novembre 2020
Mondo
URL abbreviato
110
Seguici su

L'Organizzazione Mondiale della Sanità stima il tasso di mortalità tra i pazienti affetti da COVID-19 a circa lo 0,6%, ha affermato Maria Van Kerkhove, capo del team tecnico per la divisione di emergenza dell'OMS.

"Esistono diversi modi di calcolare il tasso di mortalità” ha spiegato la dottoressa Kerkhove durante il briefing trasmesso in diretta sul sito web dell’OMS.

Il problema è che, ha sottolineato, se guardiamo il numero dei morti in relazione ai casi registrati abbiamo una determinata percentuale ma i casi registrati di contagi sono in realtà molto minori rispetto ai casi reali. Esistono tuttavia diversi studi scientifici che calcolano il tasso di letalità sulla base di campionature complete di popolazione e questi indicano che la stima dovrebbe attestarsi da meno dell'1% al 0,6%.

Michael Ryan, direttore del programma di emergenza sanitaria dell'OMS, ha aggiunto che questo livello implica che potrebbe esserci un decesso per ogni 200 persone infette.

Questi dati corrispondono a quelli pubblicati dall’agenzia federale di controllo sulla sanità pubblica degli Stati Uniti (‘Centers for Disease Control and Prevention’) che nel suo ultimo rapporto avava incluso una sezione dedicata al tasso di letalità del COVID-19, affermando fosse intorno allo 0,65%.

Secondo l'OMS, il numero di casi di infezione da coronavirus nel mondo ha superato i 17,6 milioni, i decessi sono stati oltre 680 mila.

Tags:
Coronavirus
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook