16:36 05 Dicembre 2020
Mondo
URL abbreviato
210
Seguici su

Recentemente Conor McGregor ha annunciato il proprio ritiro dalle competizioni ufficiali. In carriera è stato il primo lottatore a detenere allo stesso tempo i titoli di campione dei pesi leggeri e superleggeri nell'UFC.

Dopo la prima sconfitta nel circuito MMA nel 2008, la ex superstar dell'UFC, Conor McGregor, fu lasciato "completamente devastato a piangere" sul ring.

A rivelarlo, in un libro pubblicato a fine maggio in Francia, è l'atleta lituano Artemij Sitenkov, ovvero proprio colui che sconfisse McGregor quel giorno.

Nell'occasione Sitenkov sconfisse l'allora 19enne irlandese con una presa, che costò a The Notorious la prima sconfitta nella sua carriera professionistica.

"Conor cercò di afferrarmi la testa mentre ci stavano pesando. Ma non ero molto impressionato perché è un qualcosa che facciamo anche nel mio Paese. Conor rimase a terra per diversi minuti. Stava piangendo ed era completamente devastato. Sono andato nel camerino per cercare di tirarlo su ma stava ancora piangendo quando sono entrato", ha rivelato Sitenkov.

Il libro, intitolato 'Obsessions' e dedicato all'ex campione irlandese, è stato scritto dal giornalista francese Charles Thiallier per conoscere meglio la storia di McGregor.

Nel febbraio 2013 Conor McGregor passò dalla MMA all'UFC, dove divenne il primo lottatore in grado di detenere allo stesso tempo i titoli in due diverse categorie, nei pesi leggeri e superleggeri.

All'inizio dello scorso mese di giugno, la superstar dell'UFC ha annunciato il proprio ritiro dalle competizioni.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook