18:38 30 Settembre 2020
Mondo
URL abbreviato
162
Seguici su

L'obiettivo dei produttori di armi ed equipaggiamenti europei è quello di raggiungere l'indipendenza tecnologica da Washington.

Le industrie militari tedesche e francesi stanno cercando il modo di rendersi indipendenti dall'uso di tecnologie di matrice statunitense per la produzione di armi ed quipaggiamento.

A riferirlo è l'edizione quotidiana del Welt am Sonntag, secondo il quale le compagnie del settore di questi due Paesi vorrebbero ottenere l'indipendenza produttiva su diversi sistemi di arma, tra cui anche un nuovo modello di fucile d'assalto per le forze armate tedesche e un nuovo caccia per le forze aeree del programma congiunto Future Combat Air System

Contestualmente, le imprese hanno espresso la propria insoddisfazione per il fatto che,  come previsto dal trattato ITAR (International Traffic in Arms Regulations), gli USA detengano il controllo sulle armi e gli equipaggiamenti prodotti utilizzando tecnologie made in USA.

"Senza l'ITAR e altri sistemi regolatori americani, l'Europa otterrebbe maggiore libertà su chi rifornire con prodotti militari. Uno dei vantaggi di avere dei prodotti 100% made in Europe consiste nel fatto che le imprese stesse potrebbero rimanere in territorio europeo senza finire in mano a Paesi non europei", ha dichiarato Florent Chauvancy, direttore delle vendite del reparto elicotteri della francese Safran.

Francia e Germania hanno ufficialmente annunciato la creazione del programma congiunto Future Combat Air System nel 2017, con l'obiettivo di creare un caccia da combattimento di fabbricazione europea che vada a rimpiazzare i caccia di quarta generazione Typhoon e Dassault Rafale.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook