19:23 05 Agosto 2020
Mondo
URL abbreviato
231
Seguici su

Le forze ribelli Houthi hanno abbattuto un drone spia di fabbricazione statunitense nel nord-ovest dello Yemen, secondo quanto riferito dal canale Al Masirah.

"Le nostre forze armate di difesa aerea sono state in grado di abbattere un drone spia americano, RQ-20, sul distretto di Harad, di fronte alla [provincia saudita di] Jizan ", ha detto al canale citando il portavoce delle truppe Houthi Yahya Saree.

La coalizione araba, coinvolta nel conflitto armato nello Yemen da marzo 2015, fino ad ora non ha commentato l'episodio.

Prodotto dalla società AeroVironment, con sede in California, negli Stati Uniti, l'RQ-20 Puma è un piccolo drone che ha telecamere elettro-ottiche e a infrarossi ed è principalmente utilizzato per missioni di sorveglianza e ricognizione.

La situazione in Yemen

Le tensioni tra il governo a guida saudita e i gruppi di ribelli Houthi si sono intensificate negli scorsi mesi. Già a giugno le forze di difesa aerea di Riyadh avevano respinto diversi attacchi con droni portati dalle forze dei ribelli Houthi. 

In precedenza il governo yemenita e i separatisti attivi nel sud del Paese avevano trovato l'accordo per un cessate il fuoco e si erano impegnate a implementare il trattato di pace saudita.

L'8 aprile, la coalizione guidata dai sauditi ha annunciato che avrebbe cessato le operazioni in Yemen per un periodo di 14 giorni in risposta alla richiesta delle Nazioni Unite di un cessate il fuoco globale in mezzo alla pandemia di coronavirus. 

Quasi un anno fa le forze armate dei ribelli hanno sferrato un attacco con droni nell’impianto Aramco Abqaiq, in Arabia Saudita.

Lo Yemen è devastato da un conflitto tra il governo sostenuto dall'ONU e i ribelli sciiti Houthi dal 2015. Le parti hanno firmato un accordo di cessate il fuoco alla fine del 2018, che è fallito poco dopo.

Tags:
USA, Drone, Yemen
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook