02:29 25 Ottobre 2020
Mondo
URL abbreviato
172
Seguici su

Diverse persone sono state attaccate a morsi mentre si bagnavano nel mare di Leucate e Saint Raphael, in Costa Azzurra, con ferite a gambe e piedi tali da necessitare il ricovero ospedaliero. Per gli esperti dell'Istituto Oceanofrafico di Bayuls sur Mer spiegano chi è responsabile dell'aggressione.

Sono diversi i casi di aggressione marina registrate nelle ultime settimane sulle spiagge di diverse località balneari della Francia mediterranea, in Costa Azzurra. Diversi bagnanti sono stati attaccati alle gambe e ai piedi mentre camminavano sul bagnasciuga, vicino alla riva, o facevano un bagno, da un anfibio misterioso. 

Secondo la stampa locale, sono almeno quattro le persone morse a sangue. Tutte le vittime hanno descritto l'attacco "acuto" e "invisibile". 

Secondo i ricercatori dell'Observatoire Océanologique di Banyuls sur Mer, il responsabile delle aggressioni è il pesce balestra. 

“È un pesce curioso, territoriale e temperamentale. Non ha paura dell'uomo: se lo disturbiamo, attacca e se sta cacciando, assaggia tutto, anche gli umani ", ha detto alla stampa Pascal Romans, curatore del biodiversario di Banyuls-sur-Mer. 
Ha detto che questo pesce ovale può crescere fino a due piedi di altezza e in genere usa i suoi denti forti per rompere i gusci dei molluschi, ricci e granchi di cui si alimenta

​La causa del comportamento aggressivo 

L'aggressività della specie può essere dovuta a diversi fattori concernenti una maggiore territorialità. La più elevata temperatura delle acque stimola il metabolismo del pesce balestra, che intensifica la sua caccia in cerca di cibo. Inoltre può coincidere con l'arrivo della stagione riproduttiva.

Tags:
Francia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook