19:22 05 Agosto 2020
Mondo
URL abbreviato
0 01
Seguici su

Il tentativo di evasione da parte dei due detenuti ha avuto luogo in un istituto penitenziario dello stato dell'Oklahoma.

La polizia dell'Oklahoma ha intercettato il 31 luglio due detenuti che erano evasi dalla prigione federale dello stato americano.

Per riuscire nella fuga i due carcerati hanno utilizzato il più antico dei modi, confezionando con delle lenzuola una corda della lunghezza complessiva superiore ai 100 metri.

Grazie ad essa sono riusciti a calarsi dal dodicesimo piano dell'istituto penitenziario, dove si trova la loro cella, all'interno della quale è stato trovato uno schema completo della struttura disegnato a mano.

La corda utilizzata dai due per fuggire è stata immortalata dalle telecamere ed è stata pubblicata sui social.

​L'operazione ha avuto inizio intorno alle ore 05.20 locali. I due hanno fissato la corda alla gamba di un tavolo di metallo e, dopo aver spaccato una finestra si sono calati fino a terra.

La fine della fuga

Uno dei due si è tuttavia rotto una caviglia durante la discesa ed è stato fermato dagli agenti del penitenziario appena al di fuori del perimetro della prigione. 

Il secondo fuggitivo, condannato per omicidio, è stato invece intercettato a circa 10 chilometri di distanza dalla prigione mentre stava cercando di raggiungere il padre per progettare forse una fuga dal Paese.

 

 

 

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook