10:42 05 Agosto 2020
Mondo
URL abbreviato
1 0 0
Seguici su

Il celebre attore era già stato accusato da una giovane collega di averla stuprata nel 2018 nella sua casa di Parigi. La prima indagine era stata archiviata all'inizio dello scorso anno per insufficienza di prove ma ora la Procura ha riaperto l'inchiesta a suo carico.

Gli inquirenti di Aix-en-Provence avevano aperto un'indagine preliminare, passata poi ai colleghi della capitale francese. Depardieu, 71 anni, dotato di passaporto francese e russo, ha sempre respinto tutte le accuse.

A Parigi l'inchiesta è stata bloccata nove mesi più tardi, dopo che gli inquirenti non erano riusciti a raccogliere prove sufficienti per un'incriminazione formale.

Ora l'attrice ha riavviato il procedimento dichiarandosi "parte lesa" e ciò dovrebbe portare all'esame del caso da parte di un magistrato inquirente. Adesso spetta al giudice istruttore decidere se avviare o meno le indagini ma la prassi è quella di procedere. 

L’identità della denunciante è sconosciuta ma sembra che si tratti della figlia di un amico di Depardieu. Secondo 'Le Parisien' la giovane, allora 22enne, voleva intraprendere una carriera nell'ambiente artistico e per questo si sarebbe rivolta al celebre attore, che l'avrebbe aggredita e violentata nella sua casa della capitale. 

La denuncia è stata depositata nell'agosto 2018 alla gendarmeria di Lambesc (Bocche del Rodano) e le ha fatto seguito l'interrogatorio dell'interprete di 'Novecento' da parte della polizia. 

Intanto l'avvocato di Depardieu, Herve Temime, ha rifiutato di fare commenti.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook