18:34 07 Agosto 2020
Mondo
URL abbreviato
220
Seguici su

Jeffrey Epstein, che è morto per apparente suicidio in una prigione di Manhattan lo scorso anno, aveva molti "amici" potenti tra cui presidenti, reali e uomini d'affari. L'uomo di più alto profilo coinvolto nel caso è il principe Andrew, che nega con veemenza le accuse di abusi e violenze sessuali fatte dalla presunta vittima Virginia Giuffre.

Uno degli accusatori di Jeffrey Epstein ha affermato che il defunto finanziere l'ha costretta a fare sesso con il principe Andrew per ottenere informazioni incriminanti sul reale.

La donna ha affermato che Epstein le aveva ordinato, allora minorenne, di "riferire i dettagli dell'abuso sessuale" da parte del principe, secondo i documenti del tribunale depositati nel dicembre 2014.

Riteneva che facesse parte di uno sforzo più ampio da parte del predatore sessuale di New York di fornire giovani ragazze a persone potenti per "garantirsi guadagni commerciali, personali, politici e finanziari, nonché per ottenere potenziali informazioni e per eventuali ricatti".

Virginia Giuffre è stata una delle prime donne ad accusare pubblicamente il milionario di aver costretto giovani ragazze a prostituirsi e di abusi sessuali. 

Giuffre ha affermato che Epstein le aveva fatto fare sesso con il Principe Andrew tre volte nei primi anni 2000 quando aveva 17 anni. Il Duca di York, che una volta era vicino a Epstein, ha negato categoricamente le accuse, ma lo scandalo che ne è seguito lo ha costretto ad abbandonare i suoi doveri reali. Attualmente è sottoposto a immense pressioni da parte di pubblici ministeri e avvocati statunitensi affinché testimoni all'FBI, ma finora non ha collaborato.

Giuffre ha affermato che tra gli uomini che hanno abusato sessualmente di donne e ragazze su richiesta di Epstein c'erano l'ex governatore del New Mexico Bill Richardson, l'ex senatore George Mitchell, il manager di modelle francese Jean-Luc Brunel e l'avvocato Alan Dershowitz.

Dershowitz ha aiutato Epstein a negoziare un accordo favorevole per aver obbligato una minore a prostituirsi nel 2008, salvandolo così da accuse più gravi e cavandosela con una condanna a soli 13 mesi.

Nelle sue deposizioni, Giuffre ha menzionato un altro principe, un noto primo ministro e un presidente spagnolo, le cui identità non sono ancora state rivelate. Tutti gli uomini che ha menzionato hanno negato qualsiasi illecito.

Ha anche accusato Ghislaine Maxwell, confidente di lunga data di Epstein, di traffico e abuso sessuale di numerose ragazze tra cui minori, insieme al suo amico pedofilo.

Le rivelazioni fanno parte della sua causa per diffamazione civile contro Maxwell, che l'ha accusata di mentire. Sebbene sia stata risolta in via extragiudiziale a favore di Giuffre nel 2017, gli avvocati di Giuffre e altre presunte vittime hanno continuato a combattere per rendere pubblici molti documenti. Maxwell è stata arrestata il mese scorso e si è dichiarata non colpevole in attesa di processo il prossimo luglio. Rischia fino a 35 anni di reclusione.

Correlati:

Jeffrey Epstein: un "presidente spagnolo" tra i predatori sessuali, dichiara presunta vittima
Bill Clinton e giovani ragazze sull'isola delle "orgie sessuali" di Epstein
Caso Epstein: la maggior parte degli americani vuole che il Principe Andrew sia estradato in USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook