18:42 05 Agosto 2020
Mondo
URL abbreviato
120
Seguici su

La Germania, come parte della reazione dell'Unione Europea alla legge cinese sulla sicurezza nazionale per Hong Kong, cesserà di esportare armi e beni a duplice uso nella regione, ha affermato il ministro degli Esteri tedesco Heiko Maas.

Commentando l'adozione da parte dei ministri degli Esteri Ue di un pacchetto di misure contro le azioni delle autorità cinesi, Maas ha affermato che l'Europa "deve parlare con una sola voce" se vuole sostenere i suoi valori e principi nelle relazioni "con potenze come la Cina".

"Per quanto riguarda la Germania, abbiamo già iniziato a compiere i primi passi. Per me, ciò significa anche che interrompiamo immediatamente l'esportazione di armi e prodotti sensibili a duplice uso verso Hong Kong e la stessa Hong Kong sarà trattata in questo contesto come il resto della Cina", ha detto.

La legge ha causato malcontento da parte delle forze antigovernative di Hong Kong e di numerosi politici occidentali, che hanno visto in essa il desiderio di Pechino di rafforzare il controllo sulla città stato autonoma.

La legge sulla sicurezza di Hong Kong

La legge sulla sicurezza di Hong Kong, approvata dal Congresso nazionale cinese alla fine di giugno, vieta le attività secessioniste, sovversive e terroristiche, nonché qualsiasi forma d'interferenza straniera a Hong Kong. Pechino ha costantemente affermato che i disordini pubblici in corso a Hong Kong sono il risultato d'interferenze straniere negli affari interni della Cina. Tuttavia, la legge è stata condannata dai politici occidentali, tra cui il premier britannico Boris Johnson, che ha affermato che questo viola la Dichiarazione congiunta sino-britannica del 1984. Johnson ha affermato che il Regno Unito offrirà una strada preferenziale per la cittadinanza britannica ai residenti di Hong Kong ed ha condannato la legge cinese sulla sicurezza come una minaccia alla libertà della città.

L'Unione europea ha sottolineato le sue "gravi preoccupazioni" per la legge sulla sicurezza nazionale della Cina e ha sottolineato che "rischia seriamente di minare l'alto grado di autonomia di Hong Kong e di avere un effetto dannoso sull'indipendenza della magistratura e sullo stato di diritto".

Correlati:

Dal dragone non si scappa, fatevene una ragione
Pechino denuncia la ‘Legge sull’autonomia di Hong Kong’ degli USA, promette sanzioni
USA vs Cina: a rimetterci sono gli alleati degli States
Tags:
Hong Kong
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook