10:09 05 Agosto 2020
Mondo
URL abbreviato
1161
Seguici su

La decisione di Pechino arriva dopo la chiusura del consolato cinese a Houston, in Texas, ordinata dalla Casa Bianca, evacuato venerdì dal personale diplomatico e preso d'assalto da alcuni funzionari statunitensi che hanno fatto irruzione nell'edificio dopo una quarantina di minuti.

La bandiera degli Usa posta sull'edificio del consolato generale di Chengdu, è stata ammainata questa mattina alle 6:18 (GMT + 8), secondo quanto riferito dal canale televisivo CGTN.

Alle 6 del mattino l'ultimo gruppo di impiegati degli uffici diplomatici ha abbandonato l'edificio. Il controllo della sede è passato a Pechino. 

In seguito allo sgombero del consolato generale cinese a Houston, avvenuto venerdì, il ministro degli Esteri cinese ha ordinato la chiusura della sede diplomatica statunitense di Chengdu, dando un tempo di tre giorni al personale diplomatico per abbandonare l'edificio. 

Il ministero degli Esteri cinese ha confermato sul suo sito web che "il consolato generale degli Usa a Chengdu ha chiuso alle 10:00 il 27 luglio 2020, come richiesto dalla parte cinese".

Secondo il caporedattore del quotidiano Global Times, Hu Xijin, gli Washington non ha pagato la liquidazione al personale cinese della sede diplomatica di Chengdu.

"Gli USA hanno chiuso il consolato a Chengdu e hanno pubblicato un video 'Ci mancherai sempre'. Ma per quanto ne sappia, il consolato non ha pagato abbastanza compensi allo staff locale licenziato, causando disordini. La buona volontà deve essere accompagnata dall'azione, le belle parole non bastano", ha detto sul suo account Twitter.

Inaugurato nel 1985, il consolato a Chengdu ha rivestito un ruolo importante, in quanto serviva tutta la Cina sudoccidentale, comprese le province di Sichuan, Yunnan, Guizhou, la Regione autonoma del Tibet e Chongqing.

Gli USA adesso possono contare su quattro consolati nella repubblica popolare cinese, situati in Canton (Guangzhou), Shanghai, Shenyang e Wuhan, oltre al consolato generale per Hong Kong e Macao.

La chiusura del consolato generale cinese di Houston è stata ordinata il 22 luglio dal Dipartimento di Stato e il presidente Trump non ha escluso la chiusura di altre sedi diplomatiche. L'amministrazione statunitense ha giustificato questo provvedimento accusando Pechino di spionaggio e ingerenza negli affari interni del Paese.

Tags:
Consolato, Cina, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook