02:53 26 Ottobre 2020
Mondo
URL abbreviato
0 190
Seguici su

Nella città di Perm, in Siberia, circa una trentina di persone si sono allineate in una catena umana, tenendosi per mano, per trascinare dal fiume una donna che stava annegando.

Secondo la ricostruzione delle forze dell'ordine locali, l'incidente è avvenuto il 25 luglio sera sull'argine del fiume Kama a Perm.

La donna si è diretta fino al punto centrale del fiume, ma non ha calcolato la proprie forze ed ha iniziato a nuotare con difficoltà rischiando di annegare.

A soccorso della donna che stava annegando si è gettato un giovane uomo, che l’ha portata a riva. Gli argini di cemento, bagnati e scivolosi hanno impedito all'uomo di salire a riva insieme alla donna.

"Diversi passanti si sono accorti del pericolo e si sono subito portati sull'argine, formano una catena umana in linea: tenendosi per mano sono riusciti a tirare su la donna e l'uomo che l'aveva salvata. In totale c'erano circa 30 persone", hanno dichiarato le forze dell’ordine, aggiungendo che la chiamata è arrivata dopo che l'annegamento è stato sventato.

Al momento la donna, trentadue anni, si trova in ospedale, ma non è in pericolo di vita.

Sui social sono apparsi filmati dell’insolito salvataggio.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da ПЕРМЬ / НОВОСТИ (@perm__news) in data:

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook