20:18 14 Agosto 2020
Mondo
URL abbreviato
0 51
Seguici su

Il primo uragano della stagione atlantica è giunto nel sud del Texas, a Padre Island, con venti sino a 145 km/h, lasciando 35 mila persone al buio.

Case distrutte, tetti divelti, allagamenti e camion rovesciati, questo il bilancio provvisorio dei danni provocati dalla furia dell'uragano Hanna, il primo della stagione, che sabato ha sferzato su Padre Island e oggi si è diretto sull'area tra Corpus Christi e Brownsville con venti sino a 145 km/h. 

Il governatore Greg Abbott ha emesso una dichiarazione di stato di disastro per 32 contee, sottolineando che l'epidemia di coronavirus renderà più complicato il lavoro dei servizi di emergenza.

"Qualsiasi uragano è una sfida enorme", ha detto sabato Gov Abbott. "Questa sfida è complicata e resa ancora più grave, visto che sta attraversando un'area che è l'area più sfidata nello stato per Covid-19".

​L'uragano è stato classificato di primo livello nella scala Saffir-Simpson, il più basso. Il massimo è il quinto livello. 

Il National Hurricane Center (NHC) ha avvertito che "la tempeste pericolosa per la vita continuerà lungo le zone costiere del Texas da Port Mansfield a Sargent". Per domenica si prevede un indebolimento dell'uragano, che si sposta verso l'interno, in direzione del nord est del Messico. 

In un altro Stato degli USA, le Hawaii, l'uragano Douglas si stava avvicinando pericolosamente alla costa, ha detto il NHC avvertendo sul rischio venti dannosi, inondazioni di pioggia e onde pericolosamente alto.

Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha fatto sapere con un Twitt, che l'amministrazione sta tenendo d'occhio le tempeste e si sta coordinando con le autorità locali.  

Hanna colpisce il Texas mentre lo stato meridionale sta lottando per contenere l'epidemia di coronavirus, con oltre 380 mila casi accertati e 5.000 decessi.

Tags:
Uragano, Texas, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook