07:35 15 Agosto 2020
Mondo
URL abbreviato
0 11
Seguici su

Si aggiungono nuovi e anche curiosi particolari alla vicenda dell'hackeraggio di Twitter. I messaggi privati di alcuni personaggi famosi sarebbero stati letti, in particolare di un politico olandese.

“Crediamo che gli hacker abbiano fatto accesso ai messaggi privati di 36 account sui 130 presi di mira, incluso 1 che appartiene a un politico dei Paesi Bassi. Al momento non abbiamo altre indicazioni su ulteriori ex politici o in carica di cui sono stati visualizzati i messaggi privati”. A scriverlo in un cinguettio è Twitter Inc. attraverso il suo account di supporto.

L’informazione riguarda l’evoluzione delle indagini interne condotte sul caso di hackeraggio della piattaforma avvenuto lo scorso giovedì 16 luglio, durante il quale sono stati presi di mira gli account ufficiali di ex presidenti degli USA, imprenditori di alto profilo come Bezos e Gates e i profili di exchange di criptovalute come Gemini e Coinbase.

L’hacking ha fruttato ai malviventi informatici un bottino da 120 mila USD secondo le ultime stime e avrebbe potuto essere ben superiore se gli exchange non avessero bloccato proattivamente le transazioni fatte da loro clienti, verso l’indirizzo bitcoin diffuso dagli hacker attraverso gli account Twitter dei personaggi e imprenditori famosi.

L’exchange Coinbase nei giorni scorsi ha rivelato che alcuni suoi clienti hanno inviato somme all’indirizzo bitcoin degli hacker per un valore complessivo di 3mila USD, ma il bottino avrebbe potuto superare i 300mila se non fossero intervenuti prontamente mettendo in black list l’indirizzo BTC.

Il CEO di Kraken, Jesse Powell, era intervenuto con un comunicato stampa sull’argomento per informare i suoi clienti che la piattaforma di scambio opera seguendo meccanismi di monitoraggio preventivi e che solitamente blocca le transazioni verso indirizzi ritenuti sospetti.

La goliardia degli hacker

Mentre rubavano migliaia di dollari agli utenti Twitter, chiedendo loro di aderire a una campagna benefica lanciata dagli account ufficiali di imprenditori e politici di alto profilo, gli hacker hanno trovato il tempo per prendersi gioco anche di almeno un politico. Forse proprio il politico a cui allude Twitter.

Secondo il quotidiano olandese DutchNews, l’account di Geert Wilders, leader del PVV e noto in Italia per le sue posizioni anti-italiane, sarebbe stato preso di mira modificandogli la foto del profilo e quella di copertina.

In particolare come foto del profilo avrebbero messo un disegno raffigurante il volto di un uomo dalla carnagione scura, e come foto di copertina la bandiera del Marocco.

L’hacker che ha compiuto il gesto si è “firmato” e intervenendo a radio NPO 1, avrebbe confermato che il suo gesto è da correlare all’attacco a Twitter di giovedì 16 luglio.

Wilders a quanto pare non avrebbe gradito il gesto ironico degli hacker.

Correlati:

La grande truffa dei Bitcoin del 2020 su Twitter: quali sono stati gli hack più imbarazzanti?
Twitter, FBI: "Attacco hacker per perpetuare la truffa delle criptovalute"
"Fratello, lavoro su Twitter": NYT rivela l'identità degli hacker coinvolti nell'attacco a Twitter
Tags:
Twitter
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook