08:03 15 Agosto 2020
Mondo
URL abbreviato
101
Seguici su

Il famoso rapper Kanye West, che si è recentemente candidato alla presidenza degli Stati Uniti, ha confessato via Twitter che "stava cercando di divorziare" da sua moglie, Kim Kardashian. Il tweet è stato eliminato pochi minuti dopo.

"Ho cercato di divorziare dopo che Kim ha incontrato Meek a Warldolf in merito alla riforma carceraria", ha rivelato l'artista senza fornire ulteriori dettagli.

In altri post già eliminati, ha affermato che sua moglie ha cercato di "rinchiuderlo", come nel controverso film horror 'Get Out', dopo il suo entusiasmante discorso anti-aborto, in cui ha rivelato un intimo segreto di famiglia.

Inoltre, ha apostrofato Kim e sua madre, Kris Jenner, come "suprematiste bianche" e ha persino paragonato sua suocera al leader nordcoreano Kim Jong-un.

"Tutti sanno che il film 'Get Out' parla di me", ha spiegato.

Le dichiarazioni del rapper candidato alla Casa Bianca preoccupano i suoi fan. West, 43 anni, soffre di disturbo bipolare. Sua moglie ha rotto il silenzio sulla sua malattia mentale.

La Kardashian ha confessato che chiunque debba affrontare disturbi mentali o comportamenti compulsivi sa che "la famiglia si sente impotente a meno che il paziente non sia un minore". La donna ha osservato che, essendo un personaggio pubblico, "le cui azioni possono talvolta causare forti opinioni ed emozioni", suo marito è soggetto a critiche.

Ha definito West una persona "brillante ma complicata", le cui parole a volte non si allineano alle sue intenzioni". 

"Vivere con il disturbo bipolare non diminuisce o invalida i tuoi sogni e le tue idee creative, non importa quanto grandi o impossibili possano sembrare. Fa parte del tuo genio", ha aggiunto Kim.

Nel 2016 Kanye West è stato costretto ad annullare un tour mondiale ed è stato urgentemente ricoverato in una struttura psichiatrica a causa di un episodio maniacale.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook