19:23 05 Agosto 2020
Mondo
URL abbreviato
0 70
Seguici su

In precedenza oggi un uomo armato ha sequestrato un autobus con circa 20 ostaggi nella città ucraina nordoccidentale di Lutsk.

L'uomo che ha sequestrato l'autobus nella città ucraina di Lutsk ha rilasciato tutti gli ostaggi, dopodiché si è sentita un'esplosione.

Nel video trasmesso dal canale televisivo ZIK si vede come le persone siano uscite dall'autobus sequestrato, dopodiché c'è un'esplosione.

"E' sopraggiunto un veicolo blindato. E' difficile da giudicare quante persone siano riuscite a uscire prima che rimbombasse l'esplosione. L'esplosione è avvenuta da qualche parte fuori dall'autobus", ha detto il corrispondente durante la trasmissione.

Successivamente è stato confermato il rilascio di tutti gli ostaggi e il fermo del sequestratore, che verrà sottoposto ad un'analisi psichiatrica per accertarne lo stato di salute mentale, dopodiché verrà presa l'opportuna misura cautelare. Lo ha affermato il viceministro degli Interni dell'Ucraina Anton Gerashchenko.

Il presidente dell'Ucraina Vladimir Zelensky si è congratulato con tutti per la liberazione degli ostaggi a Lutsk ed ha aggiunto che "non c'è posto per il terrorismo in nessun Paese".

La polizia ha aperto un fascicolo per "sequestro di ostaggi", mentre il Servizio di Sicurezza dell'Ucraina (Sbu, servizi segreti - ndr) indaga per "attacco terroristico".

Agenti di polizia durante un'operazione militare vicino a un autobus, sequestrato da un uomo armato a Lutsk
© Sputnik . Stringer
Agenti di polizia durante un'operazione militare vicino a un autobus, sequestrato da un uomo armato a Lutsk

Sequestro autobus a Lutsk

Nel corso della giornata un uomo armato con esplosivi ha dirottato un autobus nel centro di Lutsk con circa 20 passeggeri. Un piano operativo "Hostage" è stato introdotto nella regione. Secondo il capo della polizia regionale Yury Kroshko, il reo ha avanzato delle richieste generali ed espresso insoddisfazione per il sistema.

Persino il presidente dell'Ucraina Zelensky è stato coinvolto in questa vicenda, andando incontro ad una richiesta del sequestratore: sulla propria pagina Facebook ha pubblicato un videomessaggio con l'esortazione a "vedere tutti il film Earthlings del 2005". Successivamente il video è stato rimosso dalla pagina del capo di Stato ucraino.

Tags:
Ucraina
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook