18:35 14 Agosto 2020
Mondo
URL abbreviato
102
Seguici su

Dovevano giocare una partita tra malati di Covid e sani, ma la polizia li ha scoperti ed ha annullato l'incontro. La strana storia viene riportati dai media locali della Navarra.

La polizia della provincia spagnola di Navarra ha fermato un uomo, sospettato dell'organizzazione di una partita di calcio "positivi contro negativi al coronavirus", riferisce il giornale online El Confidencial.

Secondo quanto riportato dal giornale, la persona responsabile della promozione dell'evento cercava​​ sui social i potenziali calciatori per la partita, che si sarebbe tenuta lunedì nella città di Pamplona.

La polizia ha fermato l'organizzatore della partita sabato, ed al momento le indagini sono in corso. L'uomo è ora accusato di attentato alla salute pubblica a causa del pericolo della possibile diffusione del coronavirus.

A quanto si apprende dalla ricostruzione della vicenda fatta in Spagna, la singolare partita aveva un insolito riscontro benefico:

L'evento prevedeva anche una raccolta fondi che sarebbero destinati alle persone più colpite dalla crisi provocata dalla pandemia COVID-19.

El Confidencial fa notare che i fatti sull'episodio sono ancora da confermare, ma la gravità della situazione ha costretto le forze dell'ordine ad indagare il caso.

La Spagna è al dodicesimo posto al mondo per quantità di casi di Covid rilevati ed al settimo nel computo dei decessi: nei giorni scorsi in alcune regioni del paese a causa del brusco aumento dei casi sono state nuovamente applicate rigide misure di isolamento e distanziamento sociale. 

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook