19:22 05 Agosto 2020
Mondo
URL abbreviato
0 24
Seguici su

Le frontiere tra le vicine Svezia e Finlandia, che hanno adottato strategie diverse per far fronte alla pandemia COVID-19, non sono completamente aperte. Al momento gli svedesi non possono visitare Finlandia senza un motivo valido.

Nel frattempo, un numero insolitamente alto di svedesi ha fatto domanda per ottenere la cittadinanza finlandese, ha riferito la radiotelevisione finlandese Yle. Dall’inizio di quest’anno oltre 300 svedesi hanno fatto richiesta per il cambio di cittadinanza: si tratta del doppio rispetto a tutto il 2019.

"Abbiamo ricevuto molte domande ed è ancora estate", ha dichiarato Jouni Laaksonen, vicecapo dell'ambasciata finlandese a Stoccolma.

Laaksonen presuppone che l'aumento delle domande per la cittadinanza abbia a che fare con la pandemia di coronavirus.

“Ma non lo sappiamo con certezza, perché non sono state indicate le ragioni delle richieste per la cittadinanza finlandese. Probabilmente è a causa del coronavirus. Le persone vogliono essere sicure che potranno venire in Finlandia ”, ritiene Laaksonen.

Di fronte alla pandemia COVID-19 la Finlandia ha chiuso le frontiere mentre la Svezia è rimasta aperta per i paesi dell’UE. I finlandesi possono recarsi in Svezia senza ostacoli e sfruttano questa possibilità, ad esempio, per fare acquisti, mentre le regole per gli svedesi che entrano in Finlandia sono molto più rigorose. 

A giugno, il governo finlandese ha stabilito che il travel ban sarà abolito nei confronti dei paesi in cui negli ultimi 14 giorni sono stati registrati al massimo otto casi per 100.000 abitanti. La Svezia non ha ancora raggiunto questo dato. Il ministro degli Esteri finlandese Pekka Haavisto ha definito la situazione nel nord della Svezia "un motivo di preoccupazione".

Laaksonen ha sottolineato che non è necessario un passaporto finlandese o la cittadinanza finlandese per entrare in Finlandia, solo un motivo valido. Molti di coloro che fanno domanda per la cittadinanza sono ex cittadini finlandesi.

"Quello che sappiamo è che sono ex cittadini finlandesi che hanno perso la cittadinanza dopo essere diventati cittadini svedesi prima del 2003", ha spiegato Laaksonen.

Prima del 2003, la doppia cittadinanza non era consentita in Finlandia.

COVID-19 in Svezia e Finlandia

Nella Finlandia sono stati conclamati circa 7.300 casi di contagio da coronavirus e 328 e il paese è praticamente tornata alla normalità. Nel frattempo la Svezia ha registrato quasi 78.000 casi e 5.600 morti e il numero dei casi continua a crescere.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook