10:47 05 Agosto 2020
Mondo
URL abbreviato
220
Seguici su

Il vasto attacco hacker ad account verificati di Twitter, avvenuto questo mercoledì, fa parte di un piano per "perpetuare la frode delle criptovalute". Lo ha detto l'FBI a Sputnik.

Il dipartimento della Polizia Federale Investigativa (FBI) di San Francisco ha dichiarato questo giovedì, in un messaggio fatto pervenire via email a Sputnik, che sono in corso "indagini sull'incidente che coinvolge diversi account Twitter appartenenti a persone di alto profilo, che si sono verificate il 15 luglio 2020. Al momento, gli account sembrano essere stati violati al fine della perpetuazione della frode di criptovaluta".

I pirati informatici hanno attaccato gli account verificati della piattaforma, alcuni dei quali appartenenti a personaggi importati o con milioni di followers. Sui profili violati sono apparsi dei tweet con link a una borsa di bitcoin, con cui si invitavano i followers a trasferire denaro agli indirizzi specificati. 

Tra i profili violati quello di Elon Musk, Bill Gates, Kanye West, Joe Biden, ma anche di società come Apple e Uber. Quando Twitter si è reso conto e ha posto fine alla truffa, i pirati informatici avevano già guadagnato $ 121.000 in bitcoin, secondo un'analisi di Elliptic, una società di conformità bitcoin.

Secondo quanto riferisce l'agenzia Vice, citando due fonti di una comunità di hacker responsabile dell'attacco, un dipendente di Twitter avrebbe fornito ai pirati alcuni dati per poter procedere con l'attacco. 

L'incidente ha provocato un ritardo dell'implementazione dell'interfaccia di programmazione delle applicazioni (API), che Twitter aveva programmato per giovedì.

La commissione per il commercio del Senato lo ha definito un "incidente di grande preoccupazione" in quanto "combina la necessità di proteggere gli utenti dalle frodi con preoccupazioni più grandi sulla manipolazione sociale e la disinformazione online ", e ha invitato il CEO di Twitter, Jack Dorsey, a presentarsi davanti alla commissione la prossima settimana per testimoniare.

Twitter garantisce: password restano sicure

In una serie di aggiornamenti pubblicati giovedì dall'account dell'assistenza Twitter, il colosso dei social  ha notato che "non ci sono prove del fatto che gli aggressori abbiano avuto accesso alle password. Attualmente, riteniamo che non sia necessario ripristinare la password".

​Twitter ha inoltre notato di aver bloccato alcuni account che recentemente hanno scambiato le loro informazioni di accesso "per un'abbondanza di cautela", avvertendo ulteriormente che "se il tuo account è stato bloccato, questo non significa necessariamente che abbiamo prove che l'account è stato compromesso o accessibile ".

Tags:
hacker, FBI, Twitter, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook