17:44 26 Ottobre 2020
Mondo
URL abbreviato
207
Seguici su

La ditta produttrice Hansens cambia il nome al suo cremino 'Eskimo' poiché sarebbe offensivo vero gli Inuit della Groenlandia.

Secondo gli esponenti politici e della società civile della Groenlandia, territorio autonomo del Regno di Danimarca, la parola 'Eskimo' non è stata partorita dagli Inuit e - anzi - li stigmatizza come 'mangiatori di carne cruda' (questa sarebbe l'origine della parola). 

Per non offendere questa popolazione nordica, la casa danese produttrice di gelati Hansen ha così deciso di cambiare il nome di uno dei suoi prodotti più popolari, appunto Eskimo. Il gelato, una sorta di mix tra un cremino e un Magnum, verrà ribattezzato O'Payo, come il nome del cioccolato con cui viene ricoperto. 

La ditta che si trova nella periferia di Copenhagen, riceveva inviti a cambiare il nome del prodotto fin dagli anni Settanta ma solo oggi, in pieno spirito con le istanze del movimento Black Lives Matter, ha deciso di provvedere. Dopo i cioccolatini svizzeri Moretti, anche il gelato Eskimo sparirà dalla circolazione. In Spagna, intanto, attiva una petizione per ritirare i cioccolatini Conguitos

Aaja Chemnitz-Larsen, una dei due deputati che al Parlamento danese rappresentano la Groenlandia, ha spiegato il perché fosse importante cambiare il nome del gelato. "Chiamare Eskimo un gelato è mancanza di rispetto verso la nostra etnia ed evoca secoli di umiliazioni", ha detto.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook