02:46 26 Ottobre 2020
Mondo
URL abbreviato
321
Seguici su

Il Vaticano pubblica il Vademecum per la gestione dei casi di abuso su minori commessi da chierici. 30 pagine di chiarificazioni rivolte a chi si deve occupare del caso.

La Congregazione della dottrina della fede (CDF) ha pubblicato quest’oggi un Vademecum attraverso cui fornisce risposte alle domande più importanti e scottanti sulla gestione dei casi di abuso su minori.

Il testo di 30 pagine e 9 capitoli, si apprende dal Vatican News, non è “un testo normativo” o “una nuova legislazione in materia” ma una sorta di guida nella forma delle domande e risposte FAQ.

Un manuale d'istruzione per guidare gli ordinari e gli operatori del diritto nel trattare i casi di abuso sessuale sui minori commessi da chierici.

Il testo non è definitivo ma viene definita, con linguaggio informatico, una versione 1.0 a cui ne seguiranno delle altre per mantenere il documento sempre aggiornato in base all’evoluzione normativa e delle conoscenze in materia.

La verifica delle informazioni

Il Vademecum consiglia di verificare in modo scrupoloso qualsiasi informazione ricevuta dall’ordinario, anche se non vi è stata denuncia formale e l’informazione è stata diffusa dai mass-media o attraverso i social network ed anche se la fonte è anonima.

Per quanto riguarda il “sigillo sacramentale” esso resta inviolabile, in questo caso il confessore dovrebbe provare a convincere il penitente a rendere pubbliche le informazioni sul presunto abuso in suo possesso.

Correlati:

Truffa in Vaticano: il broker in cella per un'estorsione da 15 milioni di euro
Papa Ratzinger in Baviera dal fratello gravemente malato: addio a Vaticano e Italia?
Vaticano, le inchieste non si fermano: commissariata Fabbrica di San Pietro
Tags:
abuso, vaticano
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook