16:19 26 Ottobre 2020
Mondo
URL abbreviato
1194
Seguici su

La Russia e la Cina intendono costruire una stazione congiunta sulla luna e sono pronti ad invitare gli Stati Uniti a partecipare alla realizzazione del progetto, ha affermato il capo dell'agenzia spaziale russa Roscosmos Dmitry Rogozin.

"Questa mattina abbiamo avuto una teleconferenza con il mio collega, il direttore dell'agenzia spaziale cinese Zhang Kejian, una persona molto influente e mio buon amico. Abbiamo concordato di iniziare i primi passi l'uno verso l'altro proprio per determinare i limiti e il significato della base scientifica lunare. Non escludo che questo progetto sarà, ovviamente, aperto a tutti i desiderosi, compresi gli americani. Ma l'iniziativa in questo caso è di Russia e Cina", ha detto Rogozin alla radio KP.

In aggiunta Rogozin ha dichiarato che gli astronauti russi sono pronti a volare non solo su navicelle americane, ma anche su veicoli spaziali cinesi.

"Siamo pronti a volare su navicelle americane e siamo pronti a volare su navicelle cinesi. I cinesi sono probabilmente pronti a volare sulle nostre navi, gli americani continuano a volare sulle Soyuz. Si tratta di una cooperazione normale, che dovrebbe esserci sempre nei voli nello spazio con equipaggio", ha detto Rogozin.

La Russia sta discutendo attivamente con la Cina di una possibile cooperazione nell'esplorazione della luna. È stato anche riferito che la Cina sta prendendo parte allo sviluppo di un razzo super pesante russo. In precedenza Rogozin aveva parlato della possibilità di creare una stazione lunare congiunta con i Paesi BRICS, ma questa idea non è stata portata avanti e approfondita.

Tags:
Dmitry Rogozin, Cooperazione, Luna, Spazio, USA, Cina, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook