18:12 05 Agosto 2020
Mondo
URL abbreviato
260
Seguici su

L'amministrazione comunale di Odense ha iniziato a utilizzare il calore in eccesso generato dal centro server di Facebook per riscaldare le case, riferisce Euronews.

Il calore è un effetto collaterale del funzionamento dei centri di elaborazione dei dati, dove ci sono centinaia di server che richiedono di essere raffreddati costantemente. Il calore generato è sufficiente per riscaldare 7mila case. Il centro riceveva tutta l'energia necessaria da impianti eolici, pertanto il contributo ai cambiamenti climatici è sempre stato piuttosto contenuto.

Le autorità comunali hanno costruito una struttura nel data center che raccoglie il calore e lo utilizza per riscaldare l'acqua.

Questa soluzione soluzione ridurrà il consumo di combustibili fossili in città del 25%. Si prevede inoltre entro il 2023 di abbandonare completamente questo tipo di combustibile nell'ottica green.

Il sindaco di Odense, Peter Rahbæk Juel, spera che tale soluzione sia un esempio per molti altri centri di informazione nel mondo.

Tags:
computer, Facebook, Energia, Società, Danimarca
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook