21:18 31 Ottobre 2020
Mondo
URL abbreviato
112
Seguici su

Ci sarebbe un errore umano dietro l'abbattimento del Boeing 737 della Ukraine International Airlines, colpito da un missile iraniano pochi minuti dopo il decollo da Teheran.

E' stato un radar regolato male la causa dell'abbattimento dell'aereo ucraino che l'8 gennaio scorso provocò la morte di 176 persone. Ne danno conferma le autorità dell'aviazione civile iraniana. 

"C'è stato un guasto dovuto a un errore umano durante l'esecuzione della procedura di calibrazione" del sistema radar, che ha indotto un "errore di 107 gradi" nella strumentazione, non consentendo ai radar di calcolare correttamente la traiettoria del oggetti nel suo campo, dice il rapporto ufficiale, secondo quanto riferisce AFP.

L'abbattimento del Boeing 737

Un Boeing 737 gestito da Ukraine International Airlines, si è schiantato lo scorso 8 gennaio, pochi minuti dopo la partenza dall'aeroporto Teheran, dopo essere stato colpito da missili lanciati per errore dalle forze iraliane. La catastrofe ha causato la morte di 176 passeggeri e membri dell'equipaggio.

L'incidente è avvenuto poche ore dopo un attacco dell'Iran contro due basi irachene che ospitavano le truppe statunitensi, in risposta all'uccisione del generale Qasam Soleimani, avvenuta pochi giorni prima. L'esercito di Teheran si attendeva dunque una rappresaglia dalle le forze americane.

L'Iran ha successivamente promesso la consegna dei registri di volo dall'aeromobile all'Ufficio francese di inchiesta e analisi per la sicurezza dell'aviazione civile (BEA). Parigi e Teheran che hanno fissano la data per la lettura delle scatole nere il 20 luglio 2020.

Tags:
Ucraina, Teheran, Iran
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook