03:05 23 Ottobre 2020
Mondo
URL abbreviato
140
Seguici su

Le operazioni sono state effettuate nella mattinata odierna, dopo che il procuratore di Boulogne-sur-Mer aveva firmato l'ordinanza il 10 giugno scorso.

Un campo improvvisato che ospitava oltre 500 migranti è stato smantellato nella mattinata odierna dalle forze dell'ordine francesi nella città di Calais, nel nord del Paese. Lo riferisce il quotidiano Liberation.

Venti delle persone coinvolte nello sgombero, aggiunge Le Figaro, sono inoltre state fermate dalla polizia francese in quanto non sono state trovate in possesso di regolare permesso di soggiorno.

Alcune immagini delle operazioni di sgombero sono state pubblicate sulla pagina ufficiale Twitter del portale Infomigrants.

I migranti si erano stabiliti in una zona industriale, dove avevano piazzato delle tende e vivevano da tempo in maniera abusiva.

Le autorità hanno infatti riferito che l'occupazione di due lotti "in maniera illecita e prolungata da parte di migranti e senza l'autorizzazione dei proprietari" veniva a creare "dei seri problemi legati alla sicurezza, alle condizioni sanitarie e alla tranquillità" della zona di Dunes.

La prefettura della città ha inoltre fatto sapere che "i proprietarie dei lotti interessati hanno interpellato il presidente del Tribunale giudiziario di Boulogne-sur-Mer", che il 10 giugno scorso ha firmato le ordinanze di espulsione.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook