19:25 13 Agosto 2020
Mondo
URL abbreviato
Coronavirus: superati gli 8 milioni casi nel mondo (22 giugno - 14 luglio) (65)
0 62
Seguici su

Confermata anche la positività di Diosdado Cabello, il presidente dell' Assemblea Nazionale Costituente del Venezuela. L'America Latina, con oltre 3 milioni di casi e 150 mila decessi, si è trasformata nel focolaio mondiale della pandemia.

La presidentessa di fatto della Bolivia, Jeanine Áñez, è positiva al nuovo coronavirus. Lo ha annunciato in un video pubblicato su twitter giovedì sera, durante il quale ha comunicato che resterà in quarantena per 14 giorni. Alla fine dell'isolamento rifarà il test per verificare le sue condizioni di salute.

La Añez si è sottoposta al test dopo essere entrata a contatto con alcuni membri del suo staff, risultati positivi al coronavirus, dichiara nel video.

"Mi sento bene, mi sento forte, continuerò a lavorare in maniera virtuale dal mio isolamento", ha rassicurato ringraziando i boliviani che stanno prestando aiuto durante la crisi sanitaria.

Il presidente brasiliano Jair Bolsonaro
© REUTERS / Adriano Machado
Jeanine Añez, succeduta lo scorso 11 novembre 2019 a Evo Morales, non è l'unico capo di Stato positivo al Covid-19. Anche il presidente del Brasile Bolsonaro si è stato contagiato dal nuovo coronavirus. Si è sottoposto al test, che ha dato esito positivo, dopo aver manifestato i sintomi della malattia provocata dal Sars-CoV-2. 

Venezuela

Positivo anche il presidente dell'Assemblea Costituente del Venezuela (ACV), Diosdado Cabello. Mercoledì sera, il leader chavista ha dovuto sospendere la sua trasmissione televisiva per i sintomi di quella che sembrava essere "una forte allergia". 

Dopo essersi sottoposto al test, è stata accertata la sua positività al nuovo coronavirus. Cabello ha comunicato in un tweet le sue condizioni di salute informando che affronterà un periodo di isolamento e di cure. 

"Cari compagni e compagne, vi informo che dopo essermi sottoposto ai test, sono risultato positivo al Covid-19, da subito mi sono messo in isolamento, sottoposto al trattamento indicato, grazie per i vostri buoni auguri, con il morale alto", ha twittato.

​"Sono sicuro che con la tua forza morale e spirituale supererai questi giorni", ha commentato il presidente Nicolas Maduro.

Il Venezuela ha visto negli ultimi giorni un aggravarsi della situazione sanitaria. Con 362 contagi registrati ieri, il numero del totale dei positivi ha raggiunto gli 8372 casi, con 80 decessi in tutto. Una situazione decisamente migliore, nonostante la recente impennata, rispetto alla Bolivia, con 44.113 e 1.638 decessi. Il Brasile, invece, con 1,76 milioni di casi, oltre la metà di tutta l'America Latina, è il Paese più colpito della regione. 

La situazione in America Latina

L'America Latina, con oltre 3 milioni i casi totali di contagio e più di 150 mila vittime, si è trasformata nell'epicentro mondiale della pandemia da Covid-19. Il Brasile, con i 42.619 registrati nelle ultime 24 ore, che portano il totale a 1,76 milioni e quasi 70 mila decessi, l'epicentro dell'epidemia nella regione. 

Gli altri Paesi maggiormente colpiti sono Perù e Cile, con 316.448 e 306.216 casi totali accertati di positività al Covid-19 e il Messico, con 33.526 decessi e 282 mila casi in tutto. 

Tema:
Coronavirus: superati gli 8 milioni casi nel mondo (22 giugno - 14 luglio) (65)
Tags:
Venezuela, Bolivia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook