19:35 13 Agosto 2020
Mondo
URL abbreviato
0 33
Seguici su

Per Wang Yi, ministro degli Esteri cinese, alcune figure della politica statunitense stanno tentando in tutti i modi di dipingere Pechino come un nemico, ostacolando la normalizzazione dei rapporti bilaterali.

I rapporti bilaterali tra Pechino e Washington si trovano al punto più basso sin da quando sono stati stabilite delle relazioni diplomatiche tra i due Paesi.

A riferirlo è il ministro degli Esteri cinese Wang Yi nel corso di un forum sino-americano tenutosi nella giornata di oggi:

"In maniera molto allarmante, le relazioni Cina-USA, tra i più significativi rapporti bilaterali al mondo, si trovano ad affrontare alcune delle sfide più difficile sin da quando esse stesse sono state stabilite", ha riferito Wang, come riferisce il comunicato ufficiale del dicastero degli Esteri di Pechino.

Il funzionario ha quindi aggiunto che alcuni politici americani stanno cercando in tutti i modi di "dipingere la Cina come un avversario e addirittura un nemico", in quanto mirano a limitare lo sviluppo di Pechino e la cooperazione con Washington.

La crisi delle relazioni Cina-USA

I rapporti bilaterali tra Washington e Pechino si sono deteriorati nel recente passato a causa di divergenze di vedute su diverse questioni tra cui il commercio, la questione relativa a Hong Kong e la gestione dell'emergenza Covid-19.

Alcuni politici americani, tra cui il presidente Trump, hanno accusato ripetutamente la Cina di applicare delle politiche commerciali scorrette, di violare i diritti umani e lo status speciale di Hong Kong.

Tali insinuazioni sono state negate dalla stessa Cina, che ha a sua volta indicato diverse violazioni del diritto internazionale commesse da Washington.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook