10:39 05 Agosto 2020
Mondo
URL abbreviato
0 10
Seguici su

La Dia ha confiscato 15 milioni di euro di beni a un imprenditore di Caltagirone residente nel Bresciano ritenuto vicino ai clan mafiosi della Stidda e dei Rinzivillo di Gela.

La Dia di Caltanissetta ha confiscato 15 milioni di beni a Rosario Marchese, 32enne originario della provincia di Catania e residente a Lonato del Garda (Brescia). L'imprenditore è stato arrestato e rinchiuso presso il carcere di Opera di Milano per reati di Mafia.

L'imprenditore è ritenuto colluso con i clan mafiosi della Stidda e dei Rinzivillo di Gela, operanti su tutto il territorio nazionale.

La confisca è seguita al sequestro condotto nel febbraio del 2019 dopo che nel 2018 il I Reparto della Dia il Centro operativo di Caltanissetta avevano messo in evidenza in una serie d'indagini un "suo repentino incremento di ricchezza, ritenuto complessivamente anomalo rispetto alla dichiarata posizione reddituale, risultata sproporzionata anche in rapporto all'elevato tenore di vita, al consistente patrimonio immobiliare e, soprattutto, alla sua ascesa imprenditoriale concretizzatasi, in brevissimo tempo, con la costituzione, nel nord Italia, di numerose società operanti in molteplici settori commerciali, risultate tutte direttamente o indirettamente a lui riconducibili".

Si trattava di 11 società e 2 ditte individuale sparse per tutte le maggior città italiane operanti in svariati settori, dalla consulenza finanziaria e aziendale fino alla fabbricazione di apparecchiature per l'illuminazione e la gestione dei bar.

Inoltre è stato sequestrato un oggetto d'arte risalente al XVII secolo dal valore di circa 6 milioni di euro da una holding con uffici a Milano che gestiva una società di noleggio di auto di lusso, una società a Roma che sponsorizzava e partecipava a prestigiosi campionati monomarca di auto da competizione, 5 beni immobili e 50 rapporti bancari.

Correlati:

Dino Petralia nuovo direttore del Dap: una vita nell’antimafia
La Mafia cinese in Italia esiste, ne è sicuro il Procuratore nazionale antimafia de Raho
Catania, operazione antimafia contro il clan Cappello-Bonaccorsi: oltre 50 arresti
Tags:
Mafia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook