18:49 05 Agosto 2020
Mondo
URL abbreviato
0 41
Seguici su

A Trapani i carabinieri hanno condotto 4 arresti e una interdittiva nei confronti di membri di famiglie mafiose.

Su coordinazione del Dda di Palermo i carabinieri di Trapani hanno arrestato 4 persone e hanno eseguito una interdittiva nei confronti di affiliati a famiglie mafiose di Castellammare del Golfo e Paceco. Inoltre sono state effettuate decine di perquisizioni.

Tra i volti noti arrestati ci sono il boss Mariano Asaro, chiamato "il dentista" e Carmelo Salerno, boss di Paceco, già arrestato nel 2019. 

Asaro era stato messo in libertà nel giugno del 2018, ma dalle indagini erano emersi i rapporti con Rocco Coppola e Carmelo Salerno, altri due esponenti mafiosi. Salerno era già stato detenuto per i suoi rapporti con con "Iddu", Matteo Messina Denaro. Tra le accuse ci sono associazione mafiosa e intestazione di società fittizia con metodo mafioso.

Dopo il rilascio aveva iniziato a lavorare a un progetto illecito per la gestione di un ambulatorio di odontoiatria a Paceco da intestare fittiziamente alla cognata, la quale ora ha ricevuto la misura cautelare di obbligo di dimora.

Tra i collaboratori ci sono Maria Amato, impiegata presso un ufficio notarile, e moglie del pregiudicato Rocco Coppola, e il medico Vito Lucido, sospeso dall'esercizio dell'attività per un anno. Anche l'ex deputato regionale, Paolo Ruggirello, aveva dato la sua disponibilità al progetto illecito.

Asaro è noto giò dagli anni 80 e affiliato alla famiglia di Castellamamare del Golfo e latitante fino al '97. Il mafioso faceva parte della loggia massonica coperta Iside 2.

Correlati:

Trapani, falso invalido scoperto dai Carabinieri: percepiva indebita pensione dal 2005
A Trapani la pandemia è finita: quasi un mese senza contagi
Mafia, Matteo Messina Denaro: "Iddu" alla stazione di Trapani
Tags:
Sicilia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook