20:48 03 Agosto 2020
Mondo
URL abbreviato
Coronavirus: superati gli 8 milioni casi nel mondo (22 giugno - 14 luglio) (65)
219
Seguici su

L'attore di Broadway Nick Cordero è deceduto all'età di 41 anni a causa del COVID-19. Qui ti presentiamo alcune delle celebrità che non sono riuscite a superare la malattia che ha già ucciso oltre 500.000 persone in tutto il mondo.

L'attore canadese è stato per più di tre mesi ricoverato in un ospedale di Los Angeles. I medici hanno dovuto amputargli la gamba a causa di complicazioni.

Inoltre, avrebbe avuto bisogno di un doppio trapianto polmonare per sopravvivere.

Visualizza questo post su Instagram

Who’s afraid of the dark

Un post condiviso da Nick Cordero (@nickcordero1) in data:

Lucia Bosè

L'attrice, musa del neorealismo italiano e spagnolo, che lavorò con registi leggendari come Federico Fellini e Michelangelo Antonioni, è morta il 23 marzo all'età di 89 anni.

Suo figlio, il cantante spagnolo Miguel Bosé, come lei noto in Spagna e Italia, ha salutato sua madre tramite il suo account Twitter.

"È già nel migliore dei posti", ha dichiarato l'artista.

Ty

Il famoso rapper britannico, il cui vero nome era Ben Chijioke, ha perso la battaglia contro il coronavirus nel maggio 2020. L'interprete di "Let's Start" non è stato in grado di superare la polmonite contratta durante il recupero dal COVID-19.

La malattia "stava peggiorando e alla fine il corpo di Ty non era più in grado di combatterla", recita il comunicato rilasciato dopo la sua morte.

Adam Schlesinger

Il leader del gruppo pop power americano Fountains of Wayne, diventato famoso con il brano "Stacy's Mom", è morto all'età di 52 anni per complicazioni derivate dalla sua infezione da coronavirus.

Oltre alla sua collaborazione con i Fountains of Wayne, Schlesinger ha anche vinto tre Emmy Awards come cantautore e gli è stato assegnato un Grammy come miglior album scritto per una commedia musicale per "A Colbert Christmas: The Greatest Gift of All!"

Chris Trousdale

L'ex membro della famosa boyband Dream Street, formatasi nel 1999, è deceduto il 3 giugno all'età di 34 anni. Ad annunciare la terribile notizia è stato un collega di Trousdale.

Questo l'omaggio che gli hanno tributato gli altri membri della band

"Chris ha lasciato questo mondo dopo una terribile battaglia contro un'infezione acuta da streptococco che ha spento il suo corpo. Era in coma, con respirazione assistita, quando è morto", ha riferito il collega.
Tema:
Coronavirus: superati gli 8 milioni casi nel mondo (22 giugno - 14 luglio) (65)
Tags:
Coronavirus
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook