10:55 01 Ottobre 2020
Mondo
URL abbreviato
123
Seguici su

Il New York Times ha riferito a giugno che alcune unità dell'intelligence militare russa avrebbero incentivato i talebani ad attaccare le truppe della coalizione internazionale in Afghanistan.

Alla fine del mese scorso, il New York Times, citando fonti d'intelligence statunitensi anonime, ha pubblicato un articolo in cui si affermava che l'intelligence militare russa pagava i talebani per attacchi contro soldati americani in Afghanistan e che il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ne era stato informato.

I talebani credono che le rivendicazioni della sua collusione con la Russia siano state formulate dai servizi di intelligence a Kabul e che mirano a far deragliare il processo di pace afgano, ha detto lunedì Suhail Shaheen, un rappresentante ufficiale dell'ufficio politico del movimento in Qatar.

"Continuiamo le nostre indagini sulla base delle informazioni dei media. Queste accuse sono false, sono infondate e sono state lanciate da un'agenzia di intelligence a Kabul per deragliare e rinviare il processo di pace e la formazione di un nuovo governo", Shaheen disse.

Il New York Times ha riferito a giugno che alcune unità dell'intelligence militare russa avrebbero incentivato i talebani ad attaccare le truppe della coalizione internazionale in Afghanistan.

Il portavoce presidenziale russo Dmitry Peskov e il ministero degli Esteri hanno affermato che le notizie erano una menzogna. La Casa Bianca e il Pentagono hanno affermato che non sembra esserci alcuna prova a sostegno delle affermazioni fatte nell'articolo.

Correlati:

Pentagono: nessuna prova a conferma delle accuse sul "patto" della Russia con i talebani
Ministero Esteri russo commenta la presunta "cospirazione" della Russia con i talebani
Talebani confutano notizie su presunto ruolo Russia in uccisione truppe USA in Afghanistan
Tags:
Afghanistan
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook