01:03 20 Ottobre 2020
Mondo
URL abbreviato
1111
Seguici su

Nella giornata odierna il capo di stato russo, Vladimir Putin, ha firmato il decreto per l'entrata in vigore delle modifiche costituzionali.

Il presidente della Federazione russa, Vladimir Putin, ha firmato il decreto per l'introduzione delle modifiche alla carta costituzionale del Paese, votate da oltre due terzi degli elettori.

Tali modifiche alla legge fondamentale dello stato entreranno in vigore a partire dal 4 luglio 2020, come previsto dal decreto presidenziale del capo dello stato:

"Dispongo che le modifiche alla Costituzione della Federazione russa previste dall'articolo 1 della Legge della Federazione russa sulle modifiche alla Costituzione della Federazione russa del 141 marzo 2020 numero 1 sul 'Perfezionamento della regolazione di questioni inerenti l'organizzazione e il funzionamento del potere pubblico' entrino in vigore a partire dal 4 luglio 2020", si legge nel testo del decreto.

Le votazioni sulle modifiche costituzionali

Secondo i dati presentati nel centro informazioni della Commissione Elettorale Centrale (ZIK), dopo aver elaborato il 100% delle schede, il 77,92% dei russi ha votato per l'adozione degli emendamenti alla Costituzione della Federazione Russa, contro il 21,27% contrario. L'affluenza è stata del 64,99% su base nazionale. 

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook