01:50 25 Novembre 2020
Mondo
URL abbreviato
132
Seguici su

Dal 10 luglio l'Inghilterra riaprirà i propri confini con 60 Paesi. Dalla suddetta data, i turisti inglesi potranno tornare a fare le vacanze in Italia, Spagna, Francia e Germania senza doversi sottoporre alla quarantena una volta rientrati in patria, riferisce il Ministro dei Trasporti inglese Grant Shapps.

L'annuncio sulla riapertura del Paese con numerosi Paesi Ue ed extracomunitari arriva dal Ministro dei Trasporti britannico Grant Shapps. Quest'ultimo ha affermato che nelle prossime ore comunicherà la lista dei Paesi che sarà possibile raggiungere nelle quali saranno revocate le misure restrittive di viaggio anti-coronavirus.

​Il governo avrebbe voluto che l'iniziativa fosse condivisa con Galles, Scozia e Irlanda del Nord, ma al momento l'esenzione riguarda solo l'Inghilterra. "Ci sarà una lista di oltre 50 Paesi, aggiungendo i territori oltremare si arriverà a più di 60, che verrà resa pubblica oggi. Si tratta del prossimo passo nella attenta riapertura del nostro grande Paese" afferma Shapps.

Dal 1 luglio è entrata in vigore la normativa dell'Unione Europea per la riapertura dei confini con i Paesi extra Schengen: al momento sono 15 i Paesi con i quali è stato ristabilito il collegamento, ma ogni due settimane l'Ue rivedrà la lista dei Paesi aggiornandola in base al livello di contagio Covid di ogni Paese. Risultano essere esclusi per ora Stati Uniti, Russia, Brasile, Israele, India e Turchia.

Dall'inizio della pandemia il Regno Unito ha registrato un totale di 285.268 contagiati, con oltre 40mila morti, rappresentando ad ora il sesto Paese al mondo per numero di casi Covid.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook