18:22 30 Settembre 2020
Mondo
URL abbreviato
222
Seguici su

A soli 26 giorni, due neonate gemelle sono morte dopo essere state attaccate dal cane che viveva con la famiglia. Secondo i parenti forse l’animale è impazzito dalla gelosia per le due bambine che la coppia aveva tanto a lungo atteso.

Lasciate sole per qualche istante, le due gemelline di 26 giorni sono state morse a morte dal cane della famiglia. Il dramma si è svolto il 23 giugno nella città di Piripa, in Brasile.

La madre era uscita un attimo per chiacchierare con un vicino. Udendo il rumore, si è precipitata dalle bimbe. Il cane, mezzo labrador e mezzo foxhound americano, le aveva già aggredite. Quando la donna è riuscita a fermarlo, le ferite irreparabili erano già state inferte, principalmente all’addome.

​Per Anne e Analú non c’è stato nulla da fare – una è morta prima di arrivare in ospedale, l’altra poco dopo. I medici non hanno potuto fare nulla.

La madre, sotto shock, ha dovuto essere ricoverata in ospedale. La coppia aveva cercato per nove anni di avere un figlio. La madre prestava sempre la massima attenzione alle figlie.

I familiari sostengono che l'animale, di solito docile, potrebbe essere impazzito dalla gelosia dopo la nascita delle bambine e tutta l’attenzione della coppia spostata su queste.

Un’indagine per capire cosa possa avere scatenato un tale attacco è stata avviata. Si spera che lo studio del caso possa far luce sui comportamenti animali deviati per aiutare ad evitarne in futuro.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook