23:01 29 Settembre 2020
Mondo
URL abbreviato
0 13
Seguici su

Un'onda di fango ha investito i minatori a causa delle forti piogge a nord del Paese. Secondo quanto riferisce il Dipartimento dei Vigili del Fuoco potrebbero esserci ancora dei dispersi.

Oltre 100 minatori sono morti in Myanmar, nella mattina di giovedì 2 luglio, a causa di una frana che ha colpito una miniera di giada situata nello stato di Kachin, a nord del Paese, al confine con la Cina. I vigili del fuoco, intervenuti sul luogo del disastro, hanno estratto i corpi di 113 lavoratori. 

"I minatori sono stati investiti da un'ondata di fango che ha invaso la miniera dopo le forti piogge. Le operazioni di ricerca e di riscatto dei dispersi sono ancora in corso", ha dichiarato il Dipartimento dei Vigili del Fuoco del Myanmar. In un primo bilancio, erano state accertati 50 morti e 200 dispersi. Si cerca ancora oltre un centinaio di minatori. Non è ancora noto il numero esatto delle vittime.

Le autorità hanno riferito che lo smottamento è avvenuto a causa delle forti piogge. La regione è stata il centro dell'industria di giada per secoli e rifornisce il 72% dell'offerta globale di giada di alta qualità. 

 

Tags:
Myanmar
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook