01:38 25 Novembre 2020
Mondo
URL abbreviato
0 03
Seguici su

Nella notte tra il 30 giugno e il primo luglio, un ciclone ha investito gli Stati meridionali del Brasile, lo riferiscono le autorità del Paese.

Un ciclone si è abbattuto a sud del Paese provocando la morte di almeno sette persone. Questa mattina è stata confermata la morte di una settima vittima della tormenta, un uomo di Florianopolis, nello Stato di Santa Caterina, secondo quanto riferisce la Difesa Civile della regione.

Le raffiche di vento superiori a 90 km/h, hanno causato la caduta di alberi, danneggiato le coperture delle abitazioni e la rete elettrica. Sono oltre 700.000 le famiglie che la mattina si sono ritrovati senza elettricità in casa, per i danni che la tormenta ha provocato ai cavi elettrici. 

Duramente colpiti gli stati di Paranà, dove il vento ha sollevato il tetto di un complesso popolare nella capitale Paranà, e Sao Paulo. Nella costa sud est dello Stato, a Peruibe, il ciclone ha affondato sette navi e due barche, pur non riportando alcuna vittima fatale. 

Il fenomeno meteorologico è conosciuto come ciclone bomba extratropicale ed è provocato da una rapida caduta della pressione atmosferica.

Tags:
Ciclone, Brasile
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook