04:49 09 Luglio 2020
Mondo
URL abbreviato
0 160
Seguici su

Oggi è l'ultimo giorno delle votazioni generali sulle modifiche alla Costituzione russa, con i seggi che resteranno aperti fino alle ore 20.00.

Stando agli ultimi dati diffusi dalle autorità russe, alle 12.00 ora di Mosca (le 11.00 in Italia) l'affluenza alle votazioni generali sulle modifiche della Costituzione ha raggiunto quota 57,43%.

Nella capitale l'affluenza si è invece attestata intorno al 43%, mentre una partecipazione molto alta si è registrata in alcune regioni come la Repubblica di Tiva (88,25%), in Cecenia (85,89%) e nella Regione di Kemerov (84,78%).

In mattinata alle urne si è recato anche il presidente Vladimir Putin, il quale ha a sua volta preso parte alle votazioni generali.

Oggi in Russia ha avuto il via l'ultima giornata dedicata alle votazioni sulle modifiche costituzionali. Tutti i seggi elettorali rimarranno aperti fino alle ore 20.00, orario dopo il quale avrà inizio lo scrutinio delle schede.

Le votazioni hanno avuto inizio lo scorso 25 giugno e in due realtà, la capitale Mosca e la Regione di Nizhny Novgorod, è stato possibile votare in formato digitale.

Inizialmente le votazioni generali sulle modifiche alla Costituzione russa si sarebbero dovute tenere il 22 aprile, venendo tuttavia poi rimandate con un decreto presidenziale in ragione della pandemia di Covid-19.

In seguito Vladimir Putin ha firmato un nuovo decreto che sanciva la nuova data delle consultazioni per il 1 luglio, anche se in virtù della situazione epidemiologica e al fine di garantire la sicurezza degli elettori è stato permesso ai cittadini russi di votare nella settimana dal 25 giugno al 1 luglio.

Nella giornata di ieri il capo di stato russo ha invitato la popolazione a prendere parte al voto per le modifiche alla Costituzione.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook