22:58 12 Luglio 2020
Mondo
URL abbreviato
0 60
Seguici su

Ieri il governo cinese ha approvato la nuova legislazione sulla sicurezza di Hong Kong.

La governatrice di Hong Kong Carrie Lam si è detta certa che la nuova legge sulla sicurezza nazionale approvata nella giornata di martedì aiuterà la città ad emergere dal caos che l'ha contraddistinta negli ultimi anni.

"Vedremo l'arcobaleno dopo la tempesta, e dopo anni di disordini a Hong Kong tornerà la pace. Negli anni il governo porterà questa città fuori dalla difficoltà, facendo crescere l'economia e rivitalizzando la nostra reputazione internazionale e ricostruendo il nostro rapporto con i giovani", sono state le parole della Lam citate dal South China Morning Post.

La leader di Hong Kong è intervenuta nel corso di un cocktail tenutosi in occasione del 23° anniversario del ritorno dell'ex colonia britannica alla Cina.

Nel corso dell'evento la Lam ha definito l'ultimo anno il più difficile della sua quarantennale carriera politica e ha voluto ringraziare il governo centrale, la propria famiglia e i colleghi per il supporto nel corso di questo period difficile.

L'approvazione della legge sulla sicurezza

Nella giornata di ieri il parlamento cinese ha approvato la legislazione sulla sicurezza nazionale per Hong Kong che mira a contrastare sovversione, terrorismo, separatismo e collusione con forze straniere.

La legislazione spinge Pechino ulteriormente lungo un percorso di collisione con Stati Uniti, Gran Bretagna e altri governi occidentali, i quali sostengono questa possa erodere l'elevato grado di autonomia che la città possiede dal passaggio di consegne che avvenne il 1 ° luglio 1997.

Gli Stati Uniti hanno iniziato a ritirare lo status speciale di Hong Kong secondo la legge USA lunedì, interrompendo le esportazioni della difesa e limitando l'accesso del territorio a prodotti ad alta tecnologia.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook