22:57 12 Luglio 2020
Mondo
URL abbreviato
0 0 0
Seguici su

La votazione online permette al pubblico della Rete, che può scegliere l’opera preferita, di mettere in discussione l’opinione degli esperti della giuria internazionale.

A determinare l’opera migliore tra quelle della short list del concorso Stenin edizione 2020 potranno essere come da tradizione anche gli utenti della Rete: è iniziata infatti la votazione online sulla versione in lingua russa e in lingua inglese del sito del concorso. 

Per partecipare alla votazione su Internet è necessario avere un account in uno dei seguenti social: Vkontakte, Facebook, Twitter o il servizio cinese Weibo. Si potrà votare fino alle 23:59 (ora di Mosca) del 31 luglio. Il vincitore della votazione online sarà annunciato all’inizio di agosto, mentre l’autore della fotografia risultata più popolare tra gli utenti della Rete riceverà un diploma del concorso. 

Secondo la curatrice del concorso intitolato ad Andrei Stenin e dirigente del servizio progetti visivi di MIA “Rossiya Segodnya” Oxana Oleynik, la votazione online permette al pubblico della Rete, che può scegliere l’opera preferita, di mettere in discussione l’opinione degli esperti della giuria internazionale.

Dice Oleynik: Oggi, quando chiunque può scattare una foto semplicemente premendo sul tasto della fotocamera del proprio telefonino, molti parlano e discutono di fotografia, spesso a ragion veduta ed esprimendo gusti validi. Il nostro concorso sceglie ciò che vi è di meglio nel mondo del fotogiornalismo moderno dei giovani. Per noi è estremamente interessante sapere come gli spettatori valutano le scelte del concorso stesso, proprio quegli spettatori per i quali le fotografie vengono realizzate. La selezione della giuria professionale ha determinato la short list, mentre i posti sul podio dei vincitori, anch’essi scelti dalla giuria, saranno annunciati a settembre. Ma solo la votazione online mostrerà quale sarà l’opera più brillante e significativa secondo gli utenti di Internet. Invitiamo tutti gli amanti della fotografia a partecipare alla votazione e attendiamo impazienti il loro responso!

Nel mese di settembre il concorso Stenin annuncerà i vincitori sul sito stenincontest.ru | stenincontest.com, e a Mosca si aprirà la mostra con le opere vincitrici.

In progetto c’è anche l’inizio alla tradizionale tournée dei vincitori presso varie città del mondo, fino alla fine dell’anno.

Sul concorso

Il Concorso internazionale di fotogiornalismo intitolato ad Andrei Stenin, organizzato da MIA “Rossiya Segodnya” sotto l’egida della Commissione della Federazione Russa per l’UNESCO, ha come obiettivo sostenere i giovani fotografi e attirare l’interesse del pubblico sui compiti del moderno giornalismo fotografico. È una piattaforma per i giovani fotografi di talento, sensibili e aperti a tutto ciò che è nuovo, dalla quale dirigono la nostra attenzione sulle persone e sugli eventi vicini a noi.

Nell’edizione 2020 i partner mediatici generali sono: il portale di informazione e notizie Vesti.ru e il canale televisivo statale della Federazione Russa Rossija-Kultura. I partner mediatici internazionali del concorso sono: l’agenzia di informazione e radio Sputnik, l’agenzia di stampa Askanews, la holding mediatica Independent Media, l’agenzia di stampa Notimex, l’agenzia di informazione ANA, il canale televisivo e portale RT, lo Shanghai United Media Group (SUMG), il portale Internet del quotidiano China Daily, il portale Internet The Paper, la rete mediatica Al Mayadeen, l’agenzia di informazione Prensa Latina, l’agenzia di informazione News1, il portale Internet DBW, il portale di notizie Brasil247. In veste di partner mediatici di settore sostengono il concorso: la rivista National Geographic Russia, il portale Russian Photo, il portale Photo-study.ru, la scuola di fotografia Photo Academy, il portale di  informazione YOung JOurnalists, la rivista Fotoargenta, il Delhi Photography Club, la rivista Enfoque Visual, la rivista LF Magazine, la piattaforma-partner-festival internazionale PhotON.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook