22:02 12 Luglio 2020
Mondo
URL abbreviato
0 05
Seguici su

Secondo indiscrezioni rivelate dal libro "Royals at war" la dichiarazione della gravidanza da parte della consorte del principe Harry avrebbe generato malumori in seno alla casa reale e imbarazzato lo sposo. Il problema risiede nella sua tempestica.

L'annuncio di una gravidanza dovrebbe costituire sempre un lieto evento ma bisogna fare attenzione alla tempistica.

Questa almeno è la lezione che trapela dal libro "Royals at war" ("I reali alla guerra"), scritto dai giornalisti Dylan Howard e Andy Tillet. Ma vediamo perché. 

Meghan Markle, Duchessa del Sussex e consorte del Principe Harry, ha dato l'annuncio della gravidanza il 15 ottobre 2018 e ciò ha fatto infuriare la Duchessa di York Sarah Ferguson.

Il motivo?

L'annuncio è arrivato solo due giorni dopo il matrimonio di sua figlia, la principessa Eugenie, e l'uscita della bella Meghan è stata criticata poiché vista come un tentativo di rubare la scena alla neo-sposa. O quantomeno come una gaffe non giustificabile dalla mancata consuetudine a determinate regole da parte dell'ex attrice. 

Secondo gli autori del libro la dinamica dell'evento avrebbe reso "furiosa" Sarah Ferguson e messo "in imbarazzo" il Principe Harry.

L'annuncio in famiglia sarebbe stato dato dalla Markle il 12 ottobre, giorno prima del matrimonio, a cui tutti hanno partecipato già informati del lieto evento.

Tutti o quasi, però, perché non è chiaro se ne fossero stati informati anche il principe William e la sua consorte Kate Middleton.

Poi la dichiarazione ufficiale, che ha irritato non poco la Ferguson che si è scatenata sui social per celebrare in ogni modo il matrimonio della figlia, non facendo menzione alcuna dell'arrivo del primogenito dei duchi del Sussex.

Nelle famiglie reali, quindi, si litiga come in tutte le altre. E i fasti di corte spesso non bastano a placare i malumori. 

 

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook