04:52 09 Luglio 2020
Mondo
URL abbreviato
1219
Seguici su

Il Consiglio nazionale dei media elettronici lettone (NEPLP) ha dichiarato martedì di aver vietato sette canali RT, suggerendo che sono di proprietà di Dmitry Kiselev, che è soggetto alle sanzioni dell'UE, sebbene non abbia nulla a che fare con RT ed è a capo di un altro media, l'agenzia internazionale d'informazione Rossiya Segodnya.

Il Consiglio nazionale dei media elettronici lettone ha vietato RT, RT HD, RT Arabic, RT Spanish, RT Documentary HD, RT Documentary, RT TV.

Il NEPLP intende sollecitare i regolatori dei media di altri paesi dell'UE a fare lo stesso, ha affermato il presidente del Consiglio, Ivars Abolins.

Kiselev è il direttore generale di Rossiya Segodnya, mentre il caporedattore di RT è Margarita Simonyan, che non è soggetta a sanzioni UE. Queste società sono due diverse entità legali. Le informazioni sul loro status legale sono aperte al pubblico.

La Lettonia e alcuni dei paesi vicini hanno ripetutamente ostacolato il lavoro dei media russi. Il ministero degli Esteri russo ha osservato che sembrano avere una politica coordinata.

Tags:
Lettonia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook