11:05 15 Luglio 2020
Mondo
URL abbreviato
180
Seguici su

La copertura delle edizioni francesi, tedesche e spagnole di Sputnik e RT sull'epidemia di COVID-19, insieme alle notizie sul tema dei media cinesi, iraniani e turchi, online ricevono lo stesso interesse di altre importanti agenzie di notizie europee, hanno riportato i ricercatori dell'Università di Oxford.

"Le agenzie sostenute dallo Stato che producono contenuti correlati al coronavirus in francese, tedesco e spagnolo possono ottenere un interesse medio più elevato per articolo rispetto a fonti d'informazione importanti come Le Monde, Der Spiegel ed El Pais", hanno detto i ricercatori nel loro studio.

Lo studio, che è stato condotto per un periodo di tre settimane, ha anche scoperto che questi notiziari possono raggiungere decine di milioni di persone, nonostante abbiano reti di distribuzione più piccole.

"La maggior parte delle agenzie sostenute dallo stato provenienti da Cina, Iran, Russia e Turchia che generano contenuti in francese, tedesco e spagnolo raggiungono decine di milioni di utenti dei social in tutto il mondo, sebbene attraverso reti di distribuzione più piccole rispetto alle principali agenzie d'informazione che operano in quelle lingue", hanno detto i ricercatori.

In uno studio precedente, i ricercatori di Oxford hanno scoperto che i media russi, cinesi, iraniani e turchi possono ottenere fino a dieci volte l'interesse medio per articolo rispetto all'emittente televisiva statale BBC nel Regno Unito.

Il 15 giugno il viceministro russo dello sviluppo digitale, delle comunicazioni e dei mass media Alexey Volin ha affermato che RT e l'agenzia russa di stampa internazionale Rossiya Segodnya, che comprende le agenzie Sputnik e RIA Novosti, sono innovatori nell'informazione con il pubblico online.
 

Correlati:

A Putin non piace l'insincerità: direttore Rossiya Segodnya sulla situazione con Sputnik Turchia
A Messina un incontro tra giornalisti di "Rossiya Segodnya" e i colleghi italiani
Rossiya Segodnya chiede all'Estonia di revocare le sanzioni contro Sputnik
Tags:
notizia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook