10:30 15 Luglio 2020
Mondo
URL abbreviato
Coronavirus: superati gli 8 milioni casi nel mondo (22 giugno - 14 luglio) (65)
0 07
Seguici su

La diffusione della pandemia COVID-19 nel mondo sta accelerando, nonostante il miglioramento del quadro epidemiologico in alcuni Paesi, ha dichiarato il direttore generale dell'Organizzazione Mondiale della Sanità Tedros Adhanom Ghebreyesus.

"Alcuni Paesi hanno dovuto affrontare un maggior numero di casi durante la riapertura delle loro economie e il ritorno alla vita sociale. La maggior parte della gente rimane vulnerabile al virus. Ha ancora posti, dove diffondersi. <...> La dura realtà è che la situazione non è ancora finita", ha detto.

Il direttore generale dell'Oms ha osservato che il 30 giugno è una data che segnerà esattamente 6 mesi da quando l'organizzazione ha ricevuto le prime notizie di un focolaio di un tipo sconosciuto di polmonite in Cina.

Sei mesi dopo, il numero di persone infette nel mondo ha raggiunto dieci milioni di persone e 500mila sono decedute, ha aggiunto.

In precedenza Tedros Adhanom Ghebreyesus aveva dichiarato che il mondo era entrato in una nuova e pericolosa fase della pandemia. Secondo lui, ciò è dovuto al fatto che molte persone sono "stanche di rimanere a casa", mentre il virus si diffonde ancora rapidamente e resta letale.

Nella giornata di oggi si è saputo che in Cina un vaccino sperimentale contro il coronavirus, con buoni risultati durante i test clinici, ha ricevuto l'autorizzazione per essere usato esclusivamente dai militari.

Tema:
Coronavirus: superati gli 8 milioni casi nel mondo (22 giugno - 14 luglio) (65)
Tags:
OMS, organizzazione mondiale della sanità, Società, Medicina, Scienza e Tecnica, Coronavirus
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook