22:06 12 Luglio 2020
Mondo
URL abbreviato
182
Seguici su

Il fondatore di Tesla e SpaceX ha ripetutamente minimizzato la gravità della pandemia e ha espresso il proprio disagio e persino il dissenso, con linee guida del distanziamento sociale e gli appelli per restare a casa.

Elon Musk ha espresso dubbi sull'accuratezza dei test COVID-19, affermando che le persone che risultano positive dovrebbero sottoporsi a un altro test.

"Esiste un numero ridicolo di test per il COVID-19 di falsi positivi, in alcuni casi pari al 50%", ha twittato Musk. "I falsi positivi si ridimensionano linearmente il numero di test."

Non è chiaro a quali dati si riferisca Musk, sebbene il Centro per il controllo e la prevenzione delle malattie abbia avvertito il mese scorso che i test sierologici di anticorpi, che determinano se una persona è stata infettata con COVID-19 in passato, potrebbero essere erronei fino al 50%.

Non esiste un test accurato al 100% e il tasso di prevalenza (la porzione di nuovi casi che si verificano in un periodo di tempo) di un virus gioca un ruolo importante nel numero finale di risultati falsi e accurati.

La formula è: minore è la prevalenza, minore è la possibilità di un risultato corretto. Con una percentuale dell'1% (1 persona infetta su 100), un test accurato del 99 percento sarà corretto solo nella metà dei casi. Il tasso di prevalenza di COVID-19 è relativamente basso e stimato tra il 5% e il 25%, il che significa che ci sono relativamente più risultati falsi positivi e meno risultati falsi negativi.

Il Centro per il controllo e la prevenzione delle malattie ha incoraggiato i professionisti del laboratorio ad adottare misure per limitare la probabilità di falsi positivi, anche eseguendo un secondo test su persone che sono risultate positive.

​Musk ha anche suggerito nel tweet che i test sui falsi positivi sono in parte responsabili del numero "in calo" di ricoveri e del tasso di mortalità negli Stati Uniti.

Non ha chiarito a quali stati si riferiva, poiché la situazione è stata irregolare a causa dell'allentamento delle restrizioni in tutto il paese. La scorsa settimana ben 16 stati hanno riferito di un'impennata di ricoveri, tra cui California, Florida e Texas.

Elon Musk ha costantemente minimizzato la viralità dell'epidemia negli Stati Uniti, affermando fin dall'inizio della pandemia che "il panico del coronavirus è stupido". Ad aprile ha anche previsto in modo impreciso che entro la fine di aprile ci sarebbero stati "quasi zero" nuovi casi nel paese.

A livello nazionale ci sono stati 2,5 milioni di casi COVID-19 e oltre 125.000 morti per malattia negli Stati Uniti.

Correlati:

Agenzia spaziale russa svela i difetti della navicella Crew Dragon di Elon Musk
"Questo è folle": Elon Musk chiede dissoluzione di Amazon di Jeff Bezos
Elon Musk e compagna devono cambiare il nome al figlio, quello scelto viola la legge
Tags:
Elon Musk
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook