21:53 12 Luglio 2020
Mondo
URL abbreviato
0 30
Seguici su

In precedenza, l'ambasciata cinese negli Stati Uniti aveva invitato Washington a revocare le restrizioni sui visti recentemente introdotte per i funzionari cinesi a seguito della situazione ad Hong Kong.

La Cina ha deciso d'imporre restrizioni sui visti agli americani che interferiscono negli affari di Hong Kong, ha detto lunedì Zhao Lijian, portavoce del ministero degli Esteri cinese.

"Certo, questa è una nuova misura. Abbiamo deciso di imporre restrizioni sui visti agli americani che hanno cattive intenzioni sulla questione di Hong Kong", ha detto Zhao Lijian durante una conferenza stampa.

Alla domanda su quali funzionari siano esattamente gli obiettivi delle restrizioni, Zhao ha detto che "lo sapevano da soli, istintivamente".

Il portavoce del ministero degli Esteri cinese ha sottolineato che la sicurezza di Hong Kong è esclusivamente una questione della politica interna cinese, redarguendo da eventuali ingerenze.

Le sanzioni USA

In precedenza, gli Stati Uniti hanno imposto restrizioni sui visti ai funzionari del Partito Comunista Cinese (PCC) per aver presumibilmente compromesso l'autonomia di Hong Kong.

Alla fine di maggio, il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha dichiarato che la sua amministrazione avrebbe sanzionato i funzionari del governo di Hong Kong, nonché i funzionari cinesi che sono direttamente o indirettamente coinvolti nella riduzione dell'autonomia della regione.

Trump ha anche affermato che gli Stati Uniti inizieranno un processo per eliminare le esenzioni politiche che offrono a Hong Kong un trattamento speciale su commercio, tecnologia ed altre questioni.

Correlati:

La Cina respinge le dichiarazioni del G7 sulla legge per la sicurezza di Hong Kong
Hong Kong, ministro degli Esteri cinese invita il Regno Unito a non interferire
Cina esorta Regno Unito ad abbandonare mentalità "coloniale" riguardo Hong Kong
Tags:
Hong Kong
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook