23:25 29 Settembre 2020
Mondo
URL abbreviato
1 0 0
Seguici su

Lo YouTuber Shane Dawson è stato attaccato nelle ultime settimane dopo che alcuni dei suoi video precedenti lo mostravano con il volto nero mentre faceva osservazioni "razziste" online. Il comico si è precipitato a scusarsi per i suoi precedenti commenti. Tuttavia, ora ci sono alcuni altri video controversi che circolano online.

Il noto YouTuber Shane Dawson sta affrontando gravi polemiche dopo che un vecchio video di lui che finge di "masturbarsi" su un poster Disney dell'undicenne Willow Smith, figlia dell'attore americano Will Smith, è emerso online.

​​Il video (il seguente video può contenere filmati non adatti ad un pubblico) mostra Dawson in piedi con le spalle rivolte alla telecamera e di fronte a un poster che mostra la giovane cantante Willow. Non è chiaro quando è stato realizzato esattamente il video o chi lo abbia condiviso online. Il filmato dà l'impressione che Dawson si stia masturbando per il poster, ma molti, incluso il fratello di Willow Jaden Smith e sua madre Jada Pinkett Smith, non hanno trovato divertente il video della parodia.

​"Shane Dawson, sono disgustato da te", ha twittato Jaden Smith, accusando lo YouTuber di "sessualizzare" in passato sua sorella Willow di 19 anni.

"A Shane Dawson... ho finito con le scuse", ha scritto poco dopo Jada Pinkett Smith, moglie di Will Smith.

Questa non è l'unica clip che mostra il comportamento o i commenti "inappropriati" di Dawson in relazione ai minori che circolano online. Molti hanno ricordato le osservazioni "sexy" di YouTuber rivolte a una bambina di 6 anni e altri casi simili, chiedendo che venisse cancellato sulla piattaforma.

Lo sviluppo arriva quando Dawson è stato denunciato per le sue parodie blackface, l'uso occasionale della parola "negro" e osservazioni "razziste" in passato. Questo ha spinto il comico a realizzare un video di scuse dal titolo "Assumendomi la responsabilità" pochi giorni fa, in cui ha espresso rammarico per il suo comportamento. Dawson ha anche detto durante le sue scuse che "non avrebbe mai parlato di un bambino in alcun modo inappropriato". Tuttavia, non ha affrontato direttamente il video riguardante Willow.

Proprio la settimana scorsa, Dawson ha annunciato di aver "cancellato tutto" sulle sue piattaforme di social media per affrontare il controllo che circonda il suo comportamento passato, che molti hanno ritenuto "razzista".

Correlati:

Serie A, partite in chiaro: Verona-Cagliari sarà trasmessa su YouTube
WP: migliaia di chiamate su Zoom finite su Youtube e Vimeo all’insaputa degli utenti
Questo semplice trucco ti consente di guardare YouTube senza pubblicità
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook